DIRITTO DI RECESSO 
L’utente che ha acquistato prodotti tramite il Sito ha diritto di recedere senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro 14 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della merce, ove non diversamente specificato. Il recesso dovrà essere esercitato a mezzo email al seguente indirizzo:

ordini@compraidee.it
 

Per l’esercizio del recesso si applicano le seguenti disposizioni:
a) L’utente ha a disposizione un periodo di 14 giorni lavorativi dalla data di ricezione dell’ordine per segnalare la sua intenzione di effettuare il reso.
b) L’utente deve inoltre provvedere a spedire, utilizzando un vettore a propria scelta e a proprie spese, i prodotti acquistati, opportunamente imballati nella loro confezione originale, corredati di tutti gli eventuali accessori. L’utente dovrà includere nel pacco copia della conferma dell’ordine. Resto inteso che qualora il prodotto sia danneggiato o non sia conforme alle specifiche, non verrà effettuato alcun rimborso.

Vi preghiamo di spedire i prodotti al seguente indirizzo:
Corrado Facchi - Compraidee
Via Terra 10 - 20053 Rodano (MI)

Per qualsiasi informazione contattare: info@compraidee.it
c) Il rimborso, sotto forma di buono spesa verrà eseguito nei successivi 14gg dal ricevimento della merce-
 

Ai sensi dell’art. 67, II comma, del Codice del Consumo, costituisce condizione necessaria per l’esercizio del diritto di recesso la sostanziale integrità del prodotto da restituire. I prodotti non dovranno essere stati danneggiati e\o alterati.
Per l’esercizio del diritto di recesso non è richiesto che la merce da restituire sia assicurata contro il furto e i danni accidentali da trasporto. Tuttavia, poiché il rischio inerente la restituzione della merce grava sull’acquirente, invita l’acquirente che intenda esercitare il diritto di recesso ad assicurare, a proprie spese, la spedizione per il valore indicato nella e-mail di conferma dell’ordine di acquisto.
Conformemente all’art. 67, IV comma, del Codice del Consumo, solo dopo la restituzione del prodotto e solo dopo aver verificato l’adempimento dei punti 7.1, 7.2, 7.3 che precedono, procederemo, nel minor tempo possibile, al rimborso delle somme pagate dall’utente. L’importo del rimborso sarà comunicato per mezzo di e-mail e accreditato sullo stesso mezzo di pagamento utilizzato per l’acquisto o tramite bonifico bancario. La data di valuta dell’importo rimborsato sarà la stessa dell’addebito. Resta ferma la possibilità dell’utente di aderire alle offerte commerciali in corso.
Ai sensi dell’art. 55 del Codice del Consumo, il diritto di recesso è escluso nel caso in cui la vendita abbia ad oggetto prodotti confezionati su misura o personalizzati o che per loro natura non possono essere rispediti o rischiano di deteriorarsi o alterarsi rapidamente.

La normativa di riferimento

Il diritto di recesso è disciplinato dal Codice del Consumo, all’articolo 52 e segg. del D. Lsg. 206 del 2005, a norma del quale:

“1. Fatte salve le eccezioni di cui all'articolo 59, il consumatore dispone di un periodo di quattordici giorni per recedere da un contratto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali senza dover fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere costi diversi da quelli previsti all'articolo 56, comma 2, e all'articolo 57.

2. Fatto salvo l'articolo 53, il periodo di recesso di cui al comma 1 termina dopo quattordici giorni a partire:

a) nel caso dei contratti di servizi, dal giorno della conclusione del contratto;

b) nel caso di contratti di vendita, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico dei beni o:

1) nel caso di beni multipli ordinati dal consumatore mediante un solo ordine e consegnati separatamente, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico dell'ultimo bene;

2) nel caso di consegna di un bene costituito da lotti o pezzi multipli, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico dell'ultimo lotto o pezzo;

3) nel caso di contratti per la consegna periodica di beni durante un determinato periodo di tempo, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico del primo bene;

c) nel caso di contratti per la fornitura di acqua, gas o elettricità, quando non sono messi in vendita in un volume limitato o in quantità determinata, di teleriscaldamento o di contenuto digitale non fornito su un supporto materiale, dal giorno della conclusione del contratto.

3. Le parti del contratto possono adempiere ai loro obblighi contrattuali durante il periodo di recesso. Tuttavia, nel caso di contratti negoziati fuori dei locali commerciali, il professionista non può accettare, a titolo di corrispettivo, effetti cambiari che abbiano una scadenza inferiore a quindici giorni dalla conclusione del contratto per i contratti di servizi o dall'acquisizione del possesso fisico dei beni per i contratti di vendita e non può presentarli allo sconto prima di tale termine.”